Negli ultimi mesi le pareti divisorie hanno permesso di riorganizzare gli spazi di uffici e locali commerciali pur mantenendo il distanziamento sociale.

Le tendenze in fatto di arredamento però non si sono fermate, anzi, è emersa l’importanza di curare negozi, bar e ristoranti così da apparire accoglienti e originali agli occhi dei visitatori. Tra le proposte estetiche più particolari c’è l’industrial chic, che fonde la classicità all’ecletticità e al modernismo, dando vita a un contrasto piacevole di pareti e arredi.

Grazie alla vasta gamma di soluzioni, compresi colori delle finiture, decori e materiali, le pareti divisorie e attrezzate rendono ogni locale bello e al contempo sicuro. Ciò che conta è effettuare una scelta personalizzata per la propria attività.

Noi di Pileggi Griffe & Design seguiamo ogni cliente durante tutte le fasi di progettazione, consigliandolo nella selezione di pannelli dal fascino e dalla praticità unici, sempre in linea con le esigenze e le voghe del momento.

La multifunzionalità delle pareti divisorie

È senza dubbio vero che le pareti divisorie e la loro versatilità estetica e strutturale hanno permesso di riorganizzare e mettere in sicurezza ogni luogo, permettendo ai proprietari dei locali di scegliere soluzioni personalizzate e multi-funzionali.

I pannelli hanno infatti soddisfatto le norme per il distanziamento sociale in diversi settori. In primis, nell’ambito medico e farmaceutico, i pannelli hanno potuto preservare il personale, i pazienti o clienti stessi. In secondo luogo, grazie alle pareti divisorie o attrezzate si è creato un ambiente più ordinato, in cui i prodotti esposti sono ben organizzati e in cui i visitatori possono muoversi con maggior agilità pur rispettando le distanze.

Molti altri locali commerciali hanno poi potuto sfruttare i pannelli per risistemare gli spazi e disporre gli articoli e le diverse aree in modo da permettere a tutti di osservare ciò che è esposto in totale sicurezza.

Nonostante il social distancing venga prima di tutto, le pareti divisorie continuano ad assumere una nuova e più particolare funzione: abbellire i locali commerciali, dando vita a una commistione di stili e creando piccoli microsistemi personalizzati e personalizzabili secondo lo stile del posto ma anche secondo le esigenze dei consumatori.

La fusione tra l’eleganza e l’industriale

Nell’ultimo anno si sono sviluppati diversi stili, in particolare l’industrial chic che intende decorare e suddividere gli spazi grazie a pareti divisorie dalle finiture pregiate e dalle tinte industriali, o viceversa. Il concetto di “industriale” si fonde con quello di “chic” e i materiali di scarto, i colori neutri e gli oggetti dall’aspetto minimal e moderno si fondono con composizioni, mobili o oggetti eleganti, o vanno a contrastare elementi dalle nuance forti.

L’industrial chic richiama luoghi o oggetti che sono stati rimodernati e che divengono un elemento perfetto da accoppiare con ambienti o addobbi semplici, originali o di design. Lo stile industriale si unisce in particolare a locali destinati alla ristorazione e permette di rinnovare e ravvivare gli ambienti. I locali dal gusto classico possono abbracciare dettagli in metallo o arredi originali e riciclati per dare un tocco giovane e ruvido a un luogo ordinato ed elegante.

È qui che entrano in gioco pareti attrezzate e divisorie dalle varianti più numerose, sia nello stile dei pannelli, sia nei colori e nei materiali delle finiture, sia nella forma e nell’architettura dell’intera struttura.

 

Chiedi informazioni sul prodotto